Bologna

I concerti di Musica Insieme 2011-2012

Teatro Manzoni - dal 17/10/2011 al 07/05/2012

Un quarto di secolo, prendete nota. Non e' certo uno slogan. Anzi, se lo sguardo si volge all'indietro, e corre lontano fino a quel 27 novembre del 1987 quando tutto e' cominciato nella Sala Bossi del Conservatorio bolognese, prende una specie di vertigine. Tanto piu' che, fin dai primi passi, Musica Insieme si e' mossa con coerente progettualita'. Per esempio, raccogliendo intorno a se' l'adesione dei migliori interpreti, alcuni dei quali peraltro - e pensiamo a Pollini, Accardo, Brendel, Yo-Yo Ma, Barenboim - sono divenuti veri e propri compagni di strada, condividendo con noi quel sistematico processo di maturazione, che ci ha condotto con successo fino al traguardo del quarto di secolo. La Stagione che sancisce il 25° anniversario di Musica Insieme riconferma peraltro i princi'pi guida di sempre. Innanzitutto, ospiteremo anche quest'anno alcuni fra i principali interpreti oggi in attivita', come il pianista russo-israeliano Yefim Bronfman, attesissimo ritorno di un artista che comparve nel nostro cartellone 1995/96; o I Musici, che da sessant'anni, con la benedizione di Arturo Toscanini che li tenne a battesimo, dedicano alla musica italiana ampi progetti monografici, e nel loro concerto per Musica Insieme recheranno un significativo omaggio a quel Marco Enrico Bossi di cui ricorre il 150° anniversario della nascita. E poi vere e proprie star dell'archetto, quali Viktoria Mullova, Joshua Bell e Yuri Bashmet, ospiti fin dalle primissime edizioni dei nostri concerti, e che nei loro recital ci offriranno le loro particolari prospettive rispettivamente sul sonatismo beethoveniano, sul repertorio romantico e sulla tradizione russa. E ancora una star come Lang Lang, oggi il solista piu' richiesto nel mondo della classica, che ancora una volta sceglie la nostra Fondazione per il suo recital. Altro principio guida, l'apertura ai percorsi piu' ampi e variegati, quelli che dal barocco arrivano alla musica dei nostri giorni, con un'antologia quartettistica affidata allo RTE' Vanbrugh Quartet (compagine ufficiale della radiotelevisione irlandese, anch'essa con 25 anni di storia alle spalle) ed al Pavel Haas, che ospitammo in occasione della vittoria al prestigioso "Borciani" 2005. E con le personalissime e geniali interpretazioni di Stefano Bollani, jazzista e improvvisatore, ma anche artista che ha saputo portare la classica in classifica, con la sua popolarissima incisione dedicata a Gershwin insieme al Gewandhaus di Lipsia diretto da Riccardo Chailly. A lui daremo carta bianca nel concerto che come ogni anno dedichiamo ad uno sguardo "trasversale" rispetto alle distinzioni di genere. E con Bollani veniamo ad un ulteriore criterio fondante dei nostri cartelloni: l'attenzione per le musiche del Novecento e di oggi, come pure per gli interpreti italiani, dei quali avremo una nutrita rappresentanza con il talento di Alessio Allegrini, gia' primo corno della Scala e dei Berliner come della Mozart di Abbado, e con ensemble quali il Tetraktis Percussioni, il Trio Modigliani ed i Solisti della Giovine Orchestra Genovese. Ed infine una serie nella serie, tre atti dedicati al duo violoncello-pianoforte nelle sue principali declinazioni: innanzitutto Truls Mork ("scoperto" in Italia proprio da Musica Insieme ed oggi all'apice della carriera), poi l'ormai celeberrima solista coreana Han-Na Chang (anch'ella approdata a Bologna con Musica Insieme, nel 2003) e un debutto come quello di Alisa Weilerstein, gia' protagonista del concerto celebrativo per il primo anno della presidenza Obama. Un debutto che riconferma altresi' l'attenzione di Musica Insieme per i talenti piu' interessanti affacciatisi in questi anni alla ribalta internazionale, di cui fanno parte anche il prodigioso trombettista Sergej Nakariakov, e la voce di Olga Peretyatko, acclamata interprete della lirica qui in un'inedita quanto interessante veste cameristica. Anche quest'anno ci sara' infine una novita' in piu': ciascun concerto verra' introdotto da un breve invito all'ascolto affidato ai principali fra i nostri musicologi e compositori, che in maniera semplice e accattivante guidera' gli spettatori, dando loro modo di abbandonarsi poi alle note con qualche "coordinata musicale" in piu'.

Vai al sito ufficiale

CERCA E PRENOTA
Camera 1
Camera 2
Camera 3

Cancella prenotazione

Seguici su