Milano

I Giardini di Latta di Gherardo Frassa

Lisa Corti Home Textile Emporium - dal 01/12/2011 al 24/12/2011

L'IDEA 1986 - la mostra "Futurismo and Futurismi" a Palazzo Grassi. Gherardo Frassa con i maestri ferrai della Valcamonica realizza i disegni della "Flora Futurista" di Oswaldo Bot, sfolgoranti fiori meccanici per l'allestimento della Colazione Futurista all'hotel Des Bains a Venezia. I fiori futuristi, merchandise della mostra, diventano oggetto di culto, collezionati in tutto il mondo. 25 ANNI DOPO Questo gesto poetico di un "giardiniere" ironico, colto ed anticonformista, ritrova finalmente i Fiori di Latta in un vivaio - laboratorio dove Gherardo e Paolo Frassa con i loro preziosi collaboratori, sperimentano assieme ad artisti e designer la realizzazione dei giardini di Fiori di Latta, collezioni firmate di piccole e grandi sculture che con grazia ed ironia, rimbalzano tra arte e natura, tra poesia colore, tra citazioni ed omaggi.

"Che cento fiori sboccino, che cento scuole gareggino" Zhuangzi (IV - III secolo a.C.) Nel 1987 Emilio Tadini ha disegnato per primo piu' di cento fiori e il logo di Fiori di Latta. Dall'aprile del 2011 Fiori di Latta apre una galleria - laboratorio nel cuore dei Navigli a Milano. Papaveri al vento da tavolo, da terra e da parete. Rose, rosette, rosine, roselline, dalla Tricolorosa omaggio al bel Paese a Rosa Spina, Rosa Permalosa, MariaRosa e Rosa Maria. Fiori di campo, margherite, violette e non ti scordar di me circondati da insetti di primavera. La Petite Chance Ve'ge'tale, La Chance Ve'ge'tale, La Grand Chance Ve'ge'tale sono quadrifogli portafortuna di tre misure. Rrose Se'lavy e' il nome rubato a Marcel Duchamp, della collezione di rose da occhiello ideate e realizzate da Gherardo Frassa in esclusiva per il 79° Pitti Immagine Uomo. Sono rose, minuscole sculture di metallo colorato, piccoli capolavori artigianali che, un uomo che sa sorridere e sa distinguersi, puo' portare con orgoglio e civetteria appuntati sul petto.

Poi i Fiori d'Artista, dall'omaggio ai fiori di legno futuristi di Giacomo Balla realizzati in latta e rititolati Ballalatta, ai Colori del Deserto e alle Rose d'Oltremare di Clara Rota. Il Fiore Rosso di Pierluigi Cerri, Giambattista Bodoni di Italo Lupi, Il giardino del gioco di mani di Cinzia Ruggeri e molti altri in "coltivazione". In esclusiva per Lisa Corti Home Textile Emporium i Comics Flowers di Caterina Crepax e i Double Fantasies di Marco Lodola. Per chi non conoscesse Gherardo Frassa, basti dire che e' da piu' di quarant'anni che propone avventure tra arte, artigianato, moda e design - mostre, libri, opere, oggetti, omaggi culturali, ricerche, ricostruzioni, iniziative commerciali - e che il tratto che le accomuna tutte e' l'ironia, l'anticonformismo, l'amore per l'inconsueto (specialmente se ha intelligenza e storia dietro di se'), l'attenzione per il particolare.

Vai al sito ufficiale

CERCA E PRENOTA
Camera 1
Camera 2
Camera 3

Cancella prenotazione

Seguici su