18 luglio 2006

IL BLU E IL BLACK DI ROMA RAFFORZANO LA PRESENZA DI SPACE SUPRANATIONAL HOTELS NELLA CAPITALE

Roma presenta ancora straordinarie potenzialità per la catena alberghiera internazionale

 

Space Supranational Hotels, il partner italiano del gruppo alberghiero internazionale Supranational Hotels, potenzia con il Blu Hotel e il Black Hotel il suo portfolio nella capitale, dove può contare ora su 15 strutture a tre, quattro e cinque stelle. Focalizzare l'attenzione sulla città eterna fa parte di un'attenta e precisa strategia di sviluppo, elaborata da Space Supranational: Roma cresce del 10% annuo in presenze turistiche. Nel 2005 gli arrivi hanno registrato il 7,79% in più sul 2004, e le presenze il 9,29%. Anche gli albergatori sono stati ripagati degli investimenti effettuati: nonostante il costante aumento dell'offerta di posti letto dal Giubileo in poi, il tasso d'occupazione è al 64%. I risultati della destagionalizzazione si vedono: nei tre mesi di picco d'affluenza si concentra soltanto il 20% delle presenze annue. I due nuovi affiliati di Space Supranational Hotels sono testimoni di un incremento formidabile e di un successo basato sulla qualità.

 

Il Blu Hotel Roma è un 4 stelle situato in una zona semi-centrale di Roma, vicino alla Stazione Tiburtina, facilmente raggiungibile dalle autostrade e dalle principali vie d'accesso alla città. Grazie alla metropolitana si arriva comodamente nei punti d'interesse storico e artistico. L'albergo offre 72 camere spaziose e luminose, arredate con tinte calde e design italiano, climatizzate e molto confortevoli. Sono disponibili stanze non fumatori e senza moquette. Le camere si suddividono in 3 tipologie: standard, superior e blu. Le camere superior offrono la consumazione del minibar senza costi aggiuntivi e il late check out alle ore 18. I clienti delle camere blu possono usufruire anche di early check-in garantito, drink di benvenuto, biglietti bus e metro per tutta la durata del soggiorno, quotidiano e connessione ad internet 24 ore gratuita.

 

Per la clientela d'affari, il Blu Hotel Roma è la giusta scelta, con 6 sale riunioni in grado di ospitare ogni tipo di meeting e banchetti fino a 200 partecipanti. Tutte le sale del Blu Meeting Centre sono dotate di sofisticati strumenti high-tech. Il bar colorato e open space è progettato per mettere gli ospiti a proprio agio, ed equipaggiato con schermo televisivo grande ultima generazione. Il breakfast si arricchisce di un angolo di prodotti biologici. Nella stagione calda è aperto il giardino interno. L'ampio parcheggio, interno e custodito, può ospitare fino a 60 auto e 4 pullman.

 

 

Il Black Hotel è un nuovo albergo a 4 stelle di design a Roma, sulla via Aurelia, comodamente raggiungibile dal Grande Raccordo Anulare.L'albergo è in stile New Life, caratterizzato da un arredamento originale, all'interno di una struttura architettonica innovativa (che ricorda un'elegante scatola nera) e assicura ai suoi ospiti un soggiorno piacevole e stimolante sotto il profilo sia fisico che mentale. L'arredamento è stato curato pensando alla produzione contemporanea dell'Italian Design, con contaminazioni artistiche come il portone di bronzo opera del maestro Paolo Guiotto.

Le 62 camere, connotate da un design molto particolare, hanno pavimenti in parquet di rovere, letti comodi e biancheria raffinata, bagni ben rifiniti, dotazioni tecnologiche ottimali. La prima colazione offre un buffet vario e ricco, prodotti biologici, pane a lievitazione naturale. Il bar è aperto 24 ore su 24 e propone una vasta scelta di miscele di tè e caffè, o anche l'aperitivo Black. L'originale ristorante Edon è aperto anche agli esterni tutti i giorni a pranzo e cena, con piatti di cucina regionale e mediterranea. Con la bella stagione apre la piscina rivestita di mosaico di vetro nero e circondata pavé in tek, e il solarium nel verde. L'hotel dispone anche di una sala con capienza fino a 200 persone con allestimento a platea e altre sale più piccole. Presto sarà disponibile una piccola area fitness.

 

 

Grande passato, splendido futuro

Roma cresce del 10% annuo in presenze turistiche. Nel 2005 sono cresciuti gli arrivi del 7,79% sull'anno precedente, e le presenze del 9,29%. Anche gli albergatori sono stati ripagati degli sforzi: nonostante il costante aumento, dal Giubileo, dell'offerta di posti letto, il tasso d'occupazione è al 64%. I risultati della destagionalizzazione si vedono: nei tre mesi di picco d'affluenza si concentra soltanto il 20% delle presenze annue. Mentre nella maggior parte delle destinazioni quei tre mesi valgono l'80%. Oggi Roma non viene più considerata una città museo, dove si viene una volta nella vita, ma una città con attrazioni diversificate, una città dove si torna per vedere cosa sta succedendo di nuovo. Dall'Estate Romana alla Notte Bianca, dalle mostre alle Case del Cinema, delle Letterature, del Teatro e del Jazz.

Alcuni appuntamenti fondamentali: l'inaugurazione il 21 aprile scorso del Museo dell'Ara Pacis dell'architetto Richard Meier; il primo Festival del Cinema di Roma in autunno; il World Book Year in corso, nel quale Roma è capitale mondiale insieme a Torino e che si concluderà nell'aprile 2007 con la Fiera dell'editoria turistica Edmondo; nel 2009, i Mondiali di nuoto. La città si batte con convinzione e buone prospettive per le Olimpiadi del 2016.

Un grande impulso al turismo business e congressuale, poi, arriverà dalla realizzazione della nuova Fiera di Roma di Tommaso Valle e dalla Nuvola di Fuksas - il nuovo centro congressi dell'Eur che sta creando tante aspettative per le soluzioni avveniristiche che prevede. Il Centro sarà in grado di ospitare grandi manifestazioni scientifiche e professionali di livello internazionale. Un altro segmento turistico cui si sta ponendo molta attenzione è quello delle famiglie. È allo studio la realizzazione di un grande parco tematico alle porte della città. In autunno inizieranno i lavori della Città dei Giovani agli ex Mercati Generali, dell'olandese Rem Koolhaas, una sorta di Village romano, si stanno progettando tre campus universitari nella cintura urbana e la Città dello Sport a Tor Vergata.

Essenziali i collegamenti. Solo a gennaio scorso i viaggiatori transitati per gli aeroporti romani sono aumentati del 6% rispetto al gennaio 2004. Un ruolo cardine lo svolge Ciampino, con i passeggeri che in 5 anni sono aumentati del 500%. Il traffico low cost, al contrario del luogo comune, porta turisti con capacità e voglia di spendere. A Roma sono tornati anche i giapponesi, il 10% in più del 2004.

 

Il consueto concerto gratuito di fronte al Colosseo il 31 luglio avrà come protagonista Billy Joel, dopo le esibizioni di Paul McCartney, Simon & Garfunkel ed Elton John delle passate edizioni.

 

Space Supranational Hotels

Il gruppo è attualmente presente in Italia con 109 alberghi da 3 a 5 stelle in 65 destinazioni e nel mondo con più di 1000 hotel raggiungibili attraverso 21 uffici di prenotazione con numero verde, GDS o Internet. L'offerta di Space Hotels comprende: soggiorni di lavoro o di vacanza, con interessanti offerte; organizzazione di meeting e congressi; la grande cucina di alcuni tra i migliori chef italiani; relax, massaggi e sauna in eleganti centri benessere. Il Presidente è Enrico Della Casa, il Direttore Generale Lidia Rescigno e il Direttore Marketing Daniela Passeri.

 

Space Supranational Hotels Numero verde 800.813.013
E-mail: space@spacehotels.it - Internet: www.spacehotels.it
 
Ufficio Stampa c/o Marina Tavolato, Travel Marketing - Roma
Tel. 06/822940, Cellulare 333/1299646, Fax 06/822426, E-Mail martav@r

CERCA E PRENOTA
Camera 1
Camera 2
Camera 3

Cancella prenotazione

Seguici su