Il Noir in Festival arriva a Como. L'Hotel Metropole & Suisse au Lac è pronto ad accoglierlo

Grande novità per gli amanti del mistero: dall’8 all’11 dicembre “l’unico vero Sundance italiano” si trasferirà a Como per quattro giorni di incontri dedicati al mondo del Noir


 

 






Se nella vita di tutti i giorni il mistero e l’oscuro rimangono circoscritti ai film, ai libri e ai tristi fatti di cronaca, è anche vero che “il lato buio” della nostra società non cessa di appassionarci, emozionarci e coinvolgerci, soprattutto quando si parla di arte. Una volta all´anno tutto questo diventa oggetto di riflessione, approfondimento e discussione durante il Noir in Festival che, dopo 25 anni di successi nella bella e riservata Courmayeur, si trasferirà quest’anno a Como dall’8 all’11 dicembre.

Location d’eccezione riservata agli uffici della produzione del Festival l’Hotel Metropole & Suisse, affiliato a Space Hotels, si candida come luogo ideale per soggiornare a Como durante i giorni di Festival.  

 

Considerato da Variety uno dei 50 festival internazionali imperdibili, il Noir in Festival ha saputo diventare fenomeno di culto grazie alla sapiente commistione di attualità, letteratura, cinema e costume con focus sul mistero. Dall’appassionato dei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle al teenager catturato dal fascino della tecnologia, dal lettore curioso della cronaca fino allo spettatore cinematografico e televisivo, tutti sapranno cogliere la sfumatura di brivido e mistero più adatta a loro.

 

Nato nel 1991 come esperienza unica pensata per gli amanti del giallo e del mistero, il Noir in Festival è oggi una vera e propria vetrina di tendenze, un laboratorio di novità ed un’occasione di scoperta che porta ogni anno, oltre ad un enorme numero di visitatori, anche presenze di personaggi importanti del mondo del cinema e della letteratura.

 

Nel corso delle passate edizioni, infatti, il festival ha ospitato personaggi del calibro di Dario Argento, Sergio Castellitto, Christopher Lee, Gabriele Salvatores, Quentin Tarantino e molti altri per quanto riguarda il lato cinematografico e di scrittori di fama mondiale come Andrea Camilleri, Michael Collins, Alicia Gimenez-Bartlett, John Grisham, Elmore Leonard, John le Carré, Carlo Lucarelli e molti altri.

 

Vista l’eccezionalità dell’occasione che porterà il Festival a Como, il programma è ancora in fase di revisione ma si preannuncia un’edizione davvero indimenticabile.

Ciò che è certo è che come ogni anno saranno 10 i film in gara, tutte anteprime assolute selezionate tra le migliori novità di genere dell´anno; i film saranno valutati da una prestigiosa Giuria internazionale che conferirà il Leone Nero per il miglior film, il Premio Speciale della Giuria e il Premio per la Migliore Interpretazione.

 

Fuori concorso e negli happening di Paura a Mezzanotte troveranno posto i grandi successi internazionali ancora inediti e i brividi "doc" del cinema horror. Il festival ospiterà anche retrospettive ed omaggi dedicati ai grandi protagonisti del Noir internazionale.

 

Per la letteratura ogni giorno si terranno incontri con i migliori scrittori di giallo da tutto il mondo e verrà conferito il prestigioso Premio Raymond Chandler alla carriera di un grande maestro internazionale, mentre il Premio Giorgio Scerbanenco La Stampa premierà ogni anno il migliore romanzo noir italiano edito.

 

Eventi dedicati all’approfondimento dei misteri d’Italia, serate-spettacolo appositamente ideate e raffinate pubblicazioni arricchiranno l´appuntamento con il Noir in Festival.

 

Como, Hotel Metropole & Suisse au Lac

Piazza Cavour 19

Situato nella piazza principale della città di Como, l’Hotel Metropole & Suisse au Lac è anche a due passi dal centro storico, nella posizione ideale per godere della vicinanza ai negozi e delle particolarità storiche. Il palazzo non è solo in posizione favorevole rispetto alla città, si trova infatti anche di fronte al bellissimo Lago di Como, che incanta con il suo fascino senza tempo i visitatori.

 

Le camere

Ognuna delle 71 camere dell’hotel è un mondo a sé: alcune hanno uno stile contemporaneo, altre invece hanno mantenuto il loro fascino classico. Si dividono in quattro categorie: Classic; Superior; Junior Suite e Suite.

Le camere Classic sono caratterizzate da vari stili e colori. Alcune sono interne, per potersi rilassare in un sonno tranquillo, altre hanno la vista sulla piazza e il Lago di Como, per garantire agli ospiti un dolce risveglio dal momento che sono le prime ad essere illuminate dal sole la mattina.

Le camere Superior sono ampie, alcune hanno balcone o veranda sul lago, per godere al meglio della vista sul Lago.

Le Junior Suite sono dotate di un ambiente “living” con salottino e di camera doppia, alcune si affacciano sul lago.

La Suite è l’ideale per le famiglie perché può ospitare fino a 5 persone. Ha una veranda che si affaccia direttamente sul Lago.

 

Su Space Hotels

Space Hotels, partner italiano del gruppo alberghiero Supranational Hotels, è attualmente presente nel nostro paese con una collezione unica di oltre 60 alberghi indipendenti da 3 a 5 stelle in 35 destinazioni business e leisure italiane. Come Supranational l’offerta sale a più di 500 hotel in 50 nazioni raggiungibili attraverso i Gds (SX) o Internet all’indirizzo www.spacehotels.it, o attraverso il numero verde 800.813.013. L’offerta di Space Hotels comprende: soggiorni di lavoro o di vacanza, con interessanti offerte; organizzazione di meeting e congressi; la grande cucina di alcuni tra i migliori chef italiani; relax, massaggi e sauna in eleganti centri benessere. In ogni soggiorno sono sempre inclusi breakfast, una bottiglietta d’acqua e free Wifi.

 

 

 

 

Space Hotels – Numero verde 800.813.013

E-mail: space@spacehotels.it - Internet: www.spacehotels.it

 

 

 

Ufficio Stampa Travel Marketing 2, Roma

Alessandra Amati Cell. 335 8111049 – Marina Tavolato Cell. 333 1299646

www.travelmarketing2.com

Tel. 06/822940 – E-mail alessandra.amati@travelmarketing2.com - martav@rmnet.it

Seguici su facebook

 

Camera 1
Camera 2
Camera 3

ASSISTENZA 800.813.013
Cancella prenotazione

Seguici su