Space Hotels sulla luna: alla scoperta della 87° Fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba

Dal 6 ottobre al 25 novembre Alba rinnova l’appuntamento con la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e l’incontro tra cultura, territorio, esperienze sensoriali e gastronomiche

 

 








Turin Palace Hotel


Gli Hotel del gruppo Space Hotels qui proposti si trovano a Torino e a Cuneo, ad una distanza da Alba tale da rendere ogni spostamento un piacevole percorso alla scoperta del meraviglioso territorio delle Langhe, del Roero e del Monferrato. 


I più esperti tartufai, che di certo conosceranno la materia come e meglio di loro stessi, non si stupiranno del curioso tema che avrà l’87ma Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba: “Tra Terra e Luna”. Per gli altri di noi, sicuramente meno avvezzi all’arte della ricerca del tartufo, sarà doverosa una precisazione.

La ricerca del tartufo è, appunto, un’arte radicata nei secoli e come tale si fonda in un intricato sistema di basi concretissime, saperi tradizionali ed eventi intangibili ma allo stesso tempo fondamentali: le fasi lunari, la relativa influenza della forza gravitazionale e della luce riflessa.

È così che, sebbene l’influenza della Luna sul ciclo vegetativo dei tartufi non sia verificata scientificamente, nella ricca lista dei poco razionalizzabili eventi che circondano il Tartufo Bianco d’Alba, il suo ruolo diventa un assunto. Come direbbe Pavese, alla “Luna bisogna crederci per forza”.


Grande attesa per la prossima apertura della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba che inaugurerà il 6 ottobre e si prolungherà fino al 25 novembre. Con oltre 600.000 presenze nelle edizioni passate, la fiera rappresenta un evento clou per il turismo enogastronomico d’eccellenza ed è uno tra i principali appuntamenti in generale per il turismo nel territorio delle Langhe, Roero e Monferrato.

 

Come ogni anno l’evento non sarà solo un appuntamento dedicato alla gastronomia ma proporrà ai visitatori mostre, show cooking, folclore, manifestazioni di piazza e percorsi esperienziali. Continuerà dunque anche quest’anno la collaudata formula che unisce cibo e cultura con grandi mostre di arte contemporanea e moderna, progetti di design, ma anche concerti ed appuntamenti letterari che faranno da sfondo alla Fiera per tutta la sua durata.

 

Tra gli appuntamenti più attesi, nella Chiesa di San Domenico, si terrà la personale di Valerio Berruti “La storia di Nina”, a cura di Arturo Galansino, che racconta il recente progetto cinematografico dell’artista albese con la colonna sonora di Ludovico Einaudi.Per il design verrà presentato il “Guanto per il Tartufo Bianco d’Alba”, lo speciale accessorio pensato per lamellare il Tartufo Bianco d’Alba il cui pattern è stato ideato da Patricia Urquiola e realizzato dall’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba insieme al Centro Nazionale Studi Tartufo.

Il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba e l’Alba Truffle Show

Il fulcro della Fiera anche quest’anno sarà il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, aperto ogni weekend dal 6 ottobre al 25 novembre (più le aperture straordinarie del 1° e 2 novembre). Uno spazio unico dove incontrare i trifolao (cercatori di tartufo) per farsi incantare da storie fatte di parole, mani e volti, e dove acquistare con la sicurezza e la tutela garantite dal Centro Nazionale Studi Tartufo.

 

Altro atteso appuntamento quello con l’Alba Truffle Show, lo spazio dedicato agli Show Cooking, le Analisi Sensoriali del Tartufo ed alle Wine Tasting Experience®. Tra gli appuntamenti imperdibili che vi si svolgeranno, i Foodies Moments, dove il Tartufo Bianco d’Alba incontrerà la cucina d’autore.


Alba, Città Creativa per la Gastronomia Unesco

«Dal 31 ottobre 2017 Alba è “Città Creativa per la Gastronomia Unesco” – sottolinea il Sindaco di Alba Maurizio Marello – Anche grazie al Tartufo Bianco d’Alba la nostra città è stata inserita nel prestigioso network che racchiude attualmente 26 città di diversi paesi del mondo consacrate eccellenze mondiali nel settore gastronomico. Durante la Fiera 2018 celebreremo e festeggeremo questo riconoscimento con diverse iniziative che coinvolgeranno le altre città creative Unesco italiane e mondiali con cui abbiamo già iniziato a dialogare ed a lavorare nei mesi scorsi nell’ambito del network che ci sta aprendo al mondo. In tutto questo, proseguirà la bella e proficua collaborazione con Parma accanto ad eventi di spessore internazionale volti a proseguire l’intenso lavoro promozionale per la nostra straordinaria città ed il nostro territorio. Tutto ciò, in un format consolidato che ha portato presenze da record negli ultimi anni. Numeri importanti che ci spronano costantemente a fare sempre meglio per far crescere ulteriormente la nostra amata Alba».


Dormire a Torino: un mondo da scoprire a solo un’ora di macchina da Alba

 

L’Hotel Victoria, in pieno centro, si affaccia sui giardini della Borsa Valori. La ristrutturazione ha donato una particolare cura nell’arredamento e un centro benessere con piscina, idromassaggio, sauna cromoterapica, hammam, bagno romano, docce emozionali.
Prezzo in camera doppia a partire da 250,00 euro.

 

Anche il Turin Palace Hotel è completamente ristrutturato e rinnovato. Si trova in un antico palazzo del 1872 in una zona particolarmente comoda da raggiungere e a due passi dalla stazione di Porta Nuova. Le attrazioni della città sono tutte accessibili a piedi. L’Hotel ha un ristorante, un centro fitness ed un centro benessere dotato di sauna, bagno turco, piscina riscaldata e vasca idromassaggio.
Prezzo in camera doppia a partire da 220,00 euro.

Dormire a Cuneo: il meglio delle Langhe a solo un’ora da Alba

Città famosa per i tartufi, il Castelmagno, i tajarin, i funghi, per le Chiese barocche, i castelli, i parchi naturali, il golf, il trekking, il tennis, l’equitazione e lo sci, Cuneo ospita anche l’Hotel Palazzo Lovera. L’ospitalità ha sempre caratterizzato la storia del Palazzo nobiliare Lovera di Maria (XVI sec.). Vi soggiornarono Francesco I di Francia e Papa Pio VII. Al ristorante “Lovera di Maria” la cucina d’Alta Scuola propone specialità piemontesi. La nostra cantina offre un’accurata selezione di vini delle annate più pregiate.
Prezzo in camera doppia a partire da 120,00 euro.

Su Space Hotels

Space Hotels, gruppo alberghiero nato nel 1974, è attualmente presente nel nostro paese con una collezione unica di più di 60 alberghi indipendenti da 3 a 5 stelle in 35 destinazioni business e leisure. L’offerta di Space Hotels comprende: soggiorni di lavoro o di vacanza; organizzazione di meeting e congressi; la grande cucina di alcuni tra i migliori chef italiani; relax, massaggi e sauna in eleganti centri benessere. In ogni soggiorno sono sempre inclusi breakfast, una bottiglietta d’acqua e free Wi-Fi. Per le prenotazioni è attivo il numero verde gratuito 800.813.013, i GDS (codice SX) o il sito www.spacehotels.it

 

 

 

 

Space Hotels – Numero verde 800.813.013

 

E-mail: space@spacehotels.it - Internet: www.spacehotels.it

 

 

 

Ufficio Stampa Travel Marketing 2, Roma

 

Alessandra Amati Cell. 335 8111049

 

E-mail alessandra.amati@travelmarketing2.com - www.travelmarketing2.com

 

Seguici su facebook


Camera 1
Camera 2
Camera 3

ASSISTENZA 800.813.013
Cancella prenotazione

Seguici su